PROGETTO: DALLE INDICAZIONI DI NORMA ALLE SCELTE EDUCATIVE E DIDATTICHE

Detto Progetto prevede la realizzazione delle seguenti azioni progettuali (da A5 a C5):

 

 

A5

AZIONE

UTILIZZO NUOVE TECNOLOGIE NELLA

DIDATTICA

Obiettivo

  •         Svolgere, in base al dettato normativo del Piano Nazionale Scuola Digitale (PNSD), funzioni e compiti al fine di perseguire il massimo livello di innovazione tecnologica nell'organizzazione e nello sviluppo della pubblica amministrazione e al servizio degli allievi e genitori, nel rispetto dei principi di legalità, imparzialità e trasparenza e secondo criteri di efficienza, economicità ed efficacia;
  •         consentire a docenti e alunni la fruizione di risorse digitali nella didattica d’aula; il tutto è vincolato ad un adeguato rinnovamento degli impianti di alimentazione e di rete LAN e WIRELESS e all’incremento quantitativo e qualitativo delle disponibilità delle attrezzature informatiche;
  •         garantire un percorso di studi al passo con le evoluzioni tecnologiche.

L’Istituto, che è già risultato in posizione utile di graduatoria per il progetto PON FESR_Azione 10.8.1.A1 Realizzazione infrastrutture e dei punti di accesso alla rete LAN, si impegna a partecipare ad ulteriori gare europee per l’allestimento della necessarie dotazioni informatiche e tecnologiche.

Situazione su cui interviene

Tutte le classi:

  •         priorità alle classi prime e quinte per l’allestimento di aule multimediali;
  •         priorità alle classi del secondo biennio e terzo anno per l’allestimento di laboratori al passo con le evoluzioni tecnologiche tali da garantire la qualità della preparazione nelle materie professionalizzanti.

Attività previste

Didattica multimediale per tutte le classi;didattica a distanza per gli studenti

 

 

impossibilitati alla frequenza per gravi motivi di salute;

  •         videoconferenze;
  •         utilizzo del registro elettronico;
  •         mantenimento sito di formazione a distanza www.sicurezzascuolefvg;
  •         mantenimento e implementazione sito web dell’Istituto;
  •         mantenimento          e        implementazione piattaforma Moodle per la didattica;
  •         dotazione informatica nelle classi;
  •         rinnovo delle dotazioni tecnologiche dei laboratori relativi a materie di studio professionalizzanti;
  •         organizzazione della segreteria digitale con conseguente predisposizione di nuovi canali comunicativi con i docenti, il personale ATA e più in generale con l’utenza;
  •         messa a disposizione del personale ATA di postazioni informatiche per l’accesso alle comunicazioni internet.

OBIETTIVO DI PROCESSO ANNUALE

Indicatore:

1° ANNO - estendere la rete LAN in tutto l’Istituto; dotare 15 locali tra aule e laboratori di computer per registro elettronico e 4 aule con monitor touchscreen di grandi dimensioni. Utilizzo piattaforma Moodle nella didattica.

2° ANNO - completamento dotazione computer in tutte le aule e laboratori per registro elettronico e 10 monitor touchscreen di grandi dimensioni in altrettante aule.

3° ANNO - completamento monitor touchscrenn di grandi dimensioni in tutte le aule e laboratori.

INDICATORI E RISULTATI ATTESI al termine del triennio 2016/19

Si prevede che l'attivazione della presente azione progettuale possa  portare nel triennio 2016/19, al massimo utilizzo delle nuove tecnologie informatiche da parte di tutti gli operatori scolastici, allievi e genitori.

In particolare:

  •           tutti      i         docenti        utilizzano    il     registro

elettronico;

  •           almeno il 75 % dei docenti utilizza strumenti tecnologici nella propria attività didattica;
  •           tutte le classi sono dotate di strumentazione informatica con possibilità di collegamento internet;
  •           tutto il personale ATA utilizza dispositivi informatici per comunicazioni internet.

 

B5

AZIONE

EDUCARE ALLA PARITA' DI GENERE E CONTRASTARE IL BULLISMO

Obiettivo

In base alle indicazioni fornite da L.107, c.7 l) e c. 16 e dalle norme in esso richiamate e in base alla Direttiva MIUR 5 febbraio 2007 n. 16, si ritiene necessario inserire la presente azione progettuale, al fine di

  •         diffondere conoscenze per stimolare positivi comportamenti di rispetto e correttezza in tutti i rapporti umani;
  •         diffondere conoscenze, valori e comportamenti per prevenire il bullismo, i pregiudizi relativi alle differenze di genere, alle persone omosessuali e transessuali e per contrastare i comportamenti omofobici;
  •         offrire supporto psicologico agli adolescenti per la promozione della loro salute e del loro benessere psicofisico.

Situazione su cui interviene

Prioritariamente classi terze, ma comunque tutte le classi nelle quali si evidenzino atteggiamenti di discriminazione.

Attività previste

  •         Incontri con docenti di Diritto;
  •         analisi e dibattito su situazioni tipo;
  •         due incontri: con uno/a esperto/a e con persone che possono portare ad esempio la propria esperienza di vita.

OBIETTIVO DI PROCESSO ANNUALE

Indicatore:

  •         Realizzare almeno tre di incontri sul tema;
  •         a posteriori parere positivo degli studenti coinvolti.

INDICATORI E RISULTATI

ATTESI al termine del triennio

2016/19

Si prevede che l'attivazione della presente azione progettuale possa  portare nel triennio 2016/19, ad un miglioramento delle opinioni espresse dagli studenti in merito alla ricaduta dell’azione progettuale sui loro atteggiamenti. relazionali, rispetto al primo anno di attività.

 

C5

AZIONE

EDUCAZIONE STRADALE

Obiettivo

In base a quanto stabilito dal Codice della Strada, art. 230, si intende far conoscere i principi base della sicurezza stradale in relazione alle norme generali per la condotta dei veicoli e alle regole di comportamento, per sensibilizzare gli alunni al rispetto delle regole e alla percezione del rischio.

Situazione su cui interviene

Classi prime e seconde.

Attività previste

Inserimento nella didattica di specifiche unità così articolate:

  •          Scienze motorie: il rispetto delle regole;
  •          Scienze della Terra           /        Biologia:

 

l’alcolismo;

  •          Lingua e letteratura italiana: lettura e commento di testi sull’argomento in questione;
  •          Diritto ed economia: presentazione del Codice della Strada.

OBIETTIVO DI PROCESSO ANNUALE

Indicatore: dedicare almeno due ore a disciplina alla trattazione delle tematiche.

INDICATORI E RISULTATI

ATTESI al termine del triennio

2016/19

Si prevede che l'attivazione della presente azione progettuale possa portare nel triennio 2016/19, ad un minor numero di incidenti stradali nel percorso casa/scuola.

 


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.