ROBOTICS

ROBOTICS è arrivato a Trieste quale 1° festival di arte e robotica a cui ha partecipato il 21 novembre in un uscita didattica anche la classe 5^ C ET.

Gli studenti hanno apprezzato quanto esposto nelle sale della Centrale Idrodinamica di Porto Vecchio, conquistati dalle opere di svariati artisti che davano spunto a interessanti riflessioni per il presente e a nuove idee per il futuro.

La mostra ha offerto particolari suggestioni afferenti il rapporto dell’uomo con le macchine nell’ottica di una evoluzione che unisce natura e tecnologia in ambito artistico, scientifico e tecnologico assieme.

I ragazzi sono stati stimolati ad immaginare un futuro sempre più vicino che vedrà una naturale coesistenza dell’uomo con le macchine, con l’elettronica, con la robotica in un continuo avanzato sviluppo di intelligenze artificiali e realtà digitali unite ad arte e musica proiettate verso scenari futuri di evoluzione e potenziamento delle capacità umane.

In tale immaginario, qualche artista tuttavia portava a riflettere sulla potenziale pericolosa futura supremazia della componente robotica su quella antropica con la possibile conseguente degenerazione e prevaricazione dell’asettica tecnologia in un mondo di automi privi di sensibilità artistica e sentimento propri dell’essere umano.


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.